Seleccionar página

La scorsa settimana, ho camminato per una strada in cui avevo quasi vissuto

con un'altra persona, in un altro tempo, e mi chiedevo, e se?

Nel film Sliding Doors, Gwyneth Paltrow interpreta Helen, una donna la cui vita va in due direzioni completamente diverse a seconda che prenda o meno un treno. Nel primo scenario, schiva sul treno e arriva a casa per scoprire il suo ragazzo a letto con un'altra donna. Nel secondo, le manca solo catturarlo e lui la trascina per settimane mentre la sua vita continua su una spirale discendente.

Nel film, il personaggio di Helens sfoggia due diverse acconciature, un raccolto biondo chic che è diventato rapidamente l'acconciatura del momento e un marrone topo che pende mollemente attorno alle sue espressioni sempre più imbronciate. (Quest'ultima era in realtà una parrucca.)

Più di vent'anni dopo la sua data di uscita, il film (insieme alla moda!) regge, anche se è pieno di violini strumentali degli anni '90 minacciosi durante i momenti spaventosi, e il tintinnio suona come un'arpa incantata ogni volta che c'è qualcosa di buono sta per accadere.

Se il film rimane una pietra miliare culturale, ha tutto a che fare con la questione centrale. E se quella piccola cosa fosse accaduta diversamente? Ci saranno sempre strade non percorse, momenti persi e scelte non fatte. Ci saranno sempre dei sé che non potremo mai incontrare.

E se non fossi mai andato a quella festa o risposto a quell'e-mail o accettato quel lavoro? E se mi fossi trasferito in un'altra città? E se avessi risposto a quella domanda dell'intervista in un modo diverso? È abbastanza per farti esplodere la mente.

Anche così, immaginare un'esistenza alternativa può essere divertente, come un attore che prova dei personaggi. Forse il me adulto che ho immaginato in gioventù, un avvocato aziendale in ascesa, con una valigetta con un severo taglio di capelli a caschetto, esiste, in un'altra dimensione. Forse ha avuto figli, o vive in Oregon, o ha comprato una casa nella città in cui sono cresciuto.

Più ne parlo con le persone, più sembra che ognuno abbia le proprie storie sulle porte scorrevoli.

Se non avessi avuto una cotta per questo ragazzo, non mi sarei trasferita a New York, riferisce Sally. Non è successo niente con lui, ma quella mossa ha cambiato tutta la mia vita!

Anni fa, stavo cercando di rimanere incinta mentre lavoravo in un lavoro che odiavo, riferisce un'altra amica. Non è successo e ho finito per accettare un altro lavoro che alla fine ha lanciato la mia carriera. A volte penserò che se fossi rimasta incinta subito, la mia vita sarebbe stata completamente diversa.

Se non mi fossi presentato a una certa cena, non avrei incontrato mio marito, dice Maureen. E se non fosse entrato in ritardo, forse non l'avrei notato. Tanti se.

Nella mia vita, posso indicare una miriade di incontri casuali per il lavoro per cui ho fatto domanda perché ho avuto una giornata di neve, la ricerca casuale su Google che ha prodotto un appartamento, la scommessa che ha portato a incontrare il mio ragazzo (una storia per un altro giorno). Se si sposta una di queste variabili solo di pochi gradi, l'intero panorama cambia.

Ma la domanda su cui continuo a tornare è questa: quale saggezza ha da offrire questa versione alternativa di te? Può essere facile guardare la strada non percorsa e immaginare che avrebbe potuto essere più agevole. Ma se potessi incontrare la persona che ha intrapreso quella strada, probabilmente troverebbe così tanto piacere nella tua vita.

Come mi ha detto una volta un lettore di tarocchi, quando ho posto una domanda sulla mia carriera, l'autobus sta sicuramente arrivando. La domanda è: ci arriverai? QUESTO è l'autobus? Ho perso l'autobus? Mi chiedo, ad ogni proverbiale svolta. Ora, mi piace pensare che un autobus arrivi sempre , le porte si aprono e si chiudono costantemente prima di prendere nuove direzioni. La vita si svolge come una rete, dove momenti diversi portano a percorsi diversi, tutti intersecantisi in modi che non sempre riusciamo a capire. A volte, il meglio che possiamo fare è aspettare il prossimo autobus. O treno. O lavoro. O qualunque cosa. E sappi che ovunque sia diretto sarà un'avventura.

Hai avuto qualche momento con le porte scorrevoli? Chi sei in un universo alternativo?

Le donne PS 12 condividono i migliori consigli sulla carriera che abbiano mai ricevuto e quale consiglio daresti al tuo io più giovane?