Seleccionar página

Questo sabato, io e Toby stavamo prendendo l'autobus per il centro, quando una bambina di sei anni si è seduta accanto a noi. Indossava un vestito bianco e ballerine rosse scintillanti, ei suoi capelli biondi erano raccolti in una treccia. Il mio primo istinto è stato di complimentarmi con la sua pettinatura, ma mi sono fermato

Avevo appena letto il GRANDE articolo How to Talk to Little Girls di Lisa Bloom, che incoraggia gli adulti a chiedere alle bambine idee e libri, invece di complimentarsi per il loro aspetto. Insegnare alle ragazze che il loro aspetto è la prima cosa che si nota dice loro che l'aspetto è più importante di qualsiasi altra cosa, dice Bloom. Mi mordo sempre la lingua quando incontro le bambine, trattenendomi dal mio primo impulso, che è di dire loro quanto sono carine/ carine/ belle/ ben vestite/ ben curate/ ben pettinate È lo standard delle nostre culture con cui parlare – rompighiaccio delle bambine, vero?

Vestiti o capelli o corpi è sorprendente quanto sia difficile stare lontano da quegli argomenti con le bambine, ma sono testardo, scrive Bloom. Prova questo la prossima volta che incontri una bambina [chiedile cosa sta leggendo]. All'inizio potrebbe essere sorpresa e insicura, perché pochi le chiedono della sua mente, ma sii paziente e attieniti ad essa Modella per lei ciò che una donna pensante dice e fa.

Quindi, invece di dire alla ragazza sull'autobus quanto mi piacessero i suoi capelli, sono andato avanti e le ho chiesto quali libri le piacevano. Mi disse che sua madre le leggeva La casetta nella prateria di notte e che leggevano un capitolo a notte, a meno che non fosse un capitolo lungo, nel qual caso ne leggevano la metà. Abbiamo parlato di libri per cinque fermate di autobus (è molto tempo nel traffico di Midtown!) e poi le ho chiesto cosa aveva mangiato a colazione. Frittelle, ha detto. Le ho detto che adoravo i pancake con limone e zucchero, e sua madre ha alzato lo sguardo e ha detto: È così che li ho mangiati crescendo in Germania. E poi la bambina mi raccontò di come era andata in aereo (!) in Germania all'inizio di quell'estate e di come avesse visto una volpe durante il suo viaggio e di come i suoi nonni la portassero a nuotare e al cinema, dove si poteva mangiare la pizza ai tuoi posti.

Ero entusiasta della nostra conversazione! (Anche se Toby si è addormentato:) Era molto più interessante delle trecce.

Il consiglio di Lisa Bloom di avere conversazioni reali con le bambine (e i ragazzi!) è meraviglioso. (Pensa: hai nuotato quest'estate? Ti piacciono gli animali? Conosci qualche barzelletta?) Cambiare l'argomento di conversazione è una cosa apparentemente piccola, ma può fare una profonda differenza, non credi?

Qual è la tua opinione? Ti complimenti istintivamente anche per gli sguardi delle bambine? Di cos'altro parli con le bambine? Ricordi di aver avuto conversazioni intelligenti con gli adulti quando eri piccolo? Hai qualche ragazza nella tua vita al momento o hai una figlia? Accetterai anche l'impegno di Lisa Blooms? (Pensa a quanto sarebbe fantastico se lo facessimo tutti d'ora in poi!) Pensi che sia importante o meno un grosso problema? Sono curioso di sentire i tuoi pensieri xoxo

PS Anche questo libro sembra affascinante. Inoltre, più post di Motherhood Monday