Seleccionar página

Due anni fa, l'artista Leah Nixon Fitzgerald è rimasta paralizzata dalle ascelle in giù in un incidente di costruzione. Sono così grato di avere le mie mani, mi disse. Ora, insieme a sua sorella, Leah disegna bellissimi articoli di cancelleria in South Dakota. Qui condivide il suo prodotto per sopracciglia preferito, un modo speciale in cui il suo cane l'aiuta e ciò che vorrebbe che le persone sapessero sulla disabilità

Per prima cosa, parliamo di bellezza. Cosa troveremmo nel tuo bagno?
Adoro il mio spazzolino Quip. Apprezzo sempre una buona confezione e soluzioni. A proposito di design, giuro anche sulla mia tazza Ember, che tiene caldo il caffè. Ho il desiderio di investire in cose ben progettate.

E i prodotti di bellezza?
Per 12 anni ho lottato con le sopracciglia a scaglie e ho provato tutti gli oli essenziali e idratanti. Alla fine mi sono imbattuto in Dermoscribe e due giorni dopo non ho più avuto il problema! Con sopracciglia sane, mi sento molto più sicuro.

Vivi in ​​South Dakota con tuo marito, due cani, tre gatti, due capre e due cavalli.
E 28 polli! Il mio cane, Lucy, è probabilmente la cosa più vicina a una borsetta per accessori che mi porto dietro. Uno dei servizi che fornisce è attirare persone che potrebbero essere scoraggiate da me con una gamba su una sedia a rotelle. Un cane è un inizio di conversazione.

Lo amo.
C'è una citazione di Elayne Boosler che risuona con me: la mia filosofia della moda è che se non sei coperto di peli di cane, la tua vita è vuota. Questa è la mia vita!

Puoi parlarci del tuo incidente?
Ho lavorato come operaio edile per Habitat for Humanity. Ho trasportato ghiaia, finito marciapiedi, fatto muri a secco praticamente qualsiasi cosa tu immagini di fare mentre costruivo una casa. Lo amavo. Stavamo costruendo una casa nel 2018, ed è stata un'estate umida e fangosa. Stavamo montando delle travi su una casa e pioveva, ma abbiamo deciso di andare avanti. C'è un'enorme macchina da 22.000 libbre chiamata sollevatore telescopico, ed io ero a terra tenendo la corda che il terreno era così scivoloso e il sollevatore telescopico ha iniziato a ribaltarsi. L'ultima cosa che ricordo è lottare con la corda. Quindi, mi sono rotto il midollo spinale e ora sotto le mie ascelle diventa insensibile.

Come hai adattato la tua vita quotidiana?
All'inizio c'erano tanti problemi da risolvere, a cominciare da cosa indossare. Sinceramente, la mia divisa è semplicissima: i vestiti T-shirt Target perché sono molto comodi e i pantaloni sono duri quando sei su una sedia a rotelle. Essendo su una sedia a rotelle, devi eliminare i passaggi non necessari.

A cosa stai lavorando ora?
Grace e io abbiamo fondato Tiny and Snail nel 2017. Prima dell'incidente, ci lavoravo di notte e nei fine settimana. Dopo il mio incidente, è diventata una parte molto importante della mia vita, facendomi sentire produttivo. Abbiamo dei portali di Facebook, quindi anche se sono nel South Dakota e lei a Milwaukee, ci vediamo cinque ore al giorno. È così incredibile quello che puoi fare con la tecnologia. Facciamo una festa da ballo alle 9:00 ogni mattina suoniamo musica pop e invitiamo tutti nella nostra comunità di lavoro. Grace ed io l'abbiamo iniziato come un modo per connetterci con le persone, ma onestamente è stato davvero un bene per noi.

Che tipo di carte realizzi?
Tutti i tipi, ma erano piuttosto grandi sulle carte di simpatia a causa del mio incidente e di come mio padre aveva due tipi di cancro. Le carte sono facili da applicare a diverse situazioni, siano esse disagi fisici o mentali. Molte delle carte sono del tipo: Non possiamo fare nulla per cambiare la situazione, ma eravamo qui per te. Una parte delle vendite va alla ricerca sul midollo spinale.

Quando ti senti più bella?
Quando sono nella natura. Abbiamo un piccolo giardino e dopo il lavoro andrò a vedere come stanno le mie piantine. E ricordo una volta che correvo su un sentiero in pieno inverno; nevicava e le mie ciglia si erano tutte gelate ed ero tipo, Ahhhh! Mi sentivo intensamente bella.

Come hai conosciuto tuo marito?
Nove anni fa, mia sorella stava andando a giocare a bowling con alcuni amici e io mi sono unito a loro. Kelsey è venuto a prenderci alla nostra porta; la nostra conversazione scorreva naturalmente, ed era super carino. Da allora siamo amici. Quando ero in terapia intensiva, è volato subito a casa per essere lì per me, e ho capito che era la persona perfetta per me in questa nuova vita. È forte e avventuroso e non mi limiterà o mi permetterà di limitare me stesso. Gli ho proposto la terapia intensiva e lui ha detto, certo!

Raccontaci del tuo look da matrimonio.
Non ho indossato un vestito; Indossavo cose che funzionavano con il mio corpo, inclusa una splendida vestaglia di seta ricamata degli anni '20 che Kelsey aveva comprato per me quando ero in terapia intensiva. Ho fatto una corona di fiori dal giardino di mio padre. Il mio fotografo, amico e mentore di lunga data, si è fatto avanti per farmi i capelli! Capisce i capelli ricci e ha fatto un lavoro da urlo. Avere lei e un'altra migliore amica spritz amorevolmente e arricciarmi i capelli mi ha fatto sentire così amato.

Dove ti sei sposato?
Al dog park, di tutti i posti. Rapid City ha uno splendido parco per cani vicino a un torrente. Circondata da cani, risate e famiglia, sposando il ragazzo più sexy che abbia mai incontrato, mi sono sentita così bella.

È magnifico.
L'unico problema era che ci siamo dimenticati di usare il mascara waterproof.

Cosa ti hanno insegnato le donne della tua famiglia sulla bellezza?
Mia madre diceva spesso a me e mia sorella, saresti bellissima anche in un sacchetto di carta. E quell'atteggiamento in cui sei perfetto così come sei elimina un sacco di stronzate. Le donne a volte si sentono come se non fossero apprezzate per molto di più del loro aspetto esteriore, perché questo è ciò che viene elogiato e promosso dai media, e sono pronto a superarlo.

Cosa vorresti che le persone sapessero della disabilità?
Una cosa che mi ha scioccato è la quantità di dolore ai nervi che ho. La maggior parte delle persone non pensa che una persona possa sentire nessuna parte del proprio corpo paralizzata. Ma ho un dolore molto intenso in tutto il mio corpo paralizzato ogni momento da sveglio. Le mie gambe mi hanno bruciato tutta la mattina e sembra che ci sia una fascia stretta attorno alla mia linea di lesione e ho fuochi d'artificio ai piedi. A volte mi sembra di essere stato seduto in un torrente ghiacciato per otto ore.

Sembra davvero difficile.
All'inizio avevo anche paura di identificarmi con l'essere disabile. In ospedale, il mio corpo era coperto di coperte e, onestamente, mi sono identificato più con un pollo arrosto che con un essere umano. Dentro, mi sentivo come se fossi esattamente la stessa persona di prima del mio incidente. Ma pochi mesi dopo, ho iniziato a voler incontrare più persone in sedia a rotelle. E fai conversazioni interessanti su ciò che il tuo corpo sta facendo o sulle soluzioni che hai trovato o su quanto fa schifo! Ora mi sento davvero positivo nell'essere parte di questa comunità e mi sono appena unito al comitato dell'ADA che consiglia il sindaco.

Come ti descriveresti adesso?
Amputato, sopravvissuto a una lesione del midollo spinale, designer, artista, (ex) operaia edile. Amante della terra, della bellezza e della poesia. Un avido ricercatore della verità. E una mamma cane!

Grazie mille, Lia!

PS Altre uniformi di bellezza, tra cui l'esilarante scrittrice Samantha Irby e lo chef Samin Nosrat.