Seleccionar página

Questo potrebbe sembrare divertente ma

Non ho mai fatto un lotto di brownies da zero che potesse competere con quelli che cuocevo da bambino, il tipo di mix in scatola che richiede due o tre uova e un po' di olio idrogenato e forse anche un pacchetto al gusto di cioccolato se hai voglia di divertirti. Per una parte significativa della mia vita adulta, quando la vendita di dolci richiedeva dei brownies, avrei consegnato un lotto di Alice Medrich da zero, solo per vedere i bambini aggirare le mie bellezze cosparse di sale marino per il tipo di scatola con la sua cima stropicciata con i suoi (in qualche modo delizioso) retrogusto artificiale. Questi ragazzi non sono manichini.

Alla fine, ho accettato il fatto che nessun brownie fatto in casa, non importa quanto artigianale o chef, avrebbe mai vinto nella lotta contro la nostalgia. Una realizzazione, ovviamente, che ha sollevato una domanda molto importante: quale brownie al supermercato è il migliore?

Ci siamo rivolti a un esperto per effettuare la chiamata. Quando abbiamo scoperto che Jerrelle Guy di Chocolate For Basil stava girando per la città da Dallas per i James Beard Awards (il suo fantastico libro Black Girl Baking è stato nominato), ci siamo saltati addosso e abbiamo organizzato un test di assaggio di brownie in scatola.

Non sorprende che Jerrelle, che nel suo libro si descrive come una fornaia ipersensibile, abbia un'idea molto specifica di ciò che rende il brownie ideale: deve avere un bordo robusto ed essere fondente nel mezzo, mi ha detto, mentre esaminava la matrice di prodotti da forno prima di lei. In un mondo perfetto, il mio brownie ideale è caldo e io sono una ragazza tagliente, quindi un brownie double edge avrà sempre un vantaggio. E le patatine? Chiedo. Niente patatine o altro! disse, come se le avessi suggerito l'arsenico. Un purista! Proprio come abbiamo immaginato.

Jerrelle ha testato cinque dei marchi più diffusi: Duncan Hines, Betty Crocker, Pillsbury, Whole Foods e Ghirardelli. Quasi tutti questi marchi hanno una linea di miscele per brownie Fudgy, Chewy, Cakey, Milk Chocolate, Dark Chocolate, Double Chocolate, Triple Chocolate, Chocolate Supreme, ti è venuta l'idea quindi per mantenere le cose il più semplici possibile, abbiamo deciso di testare il loro Versioni al cioccolato fondente. Tutti sono stati cotti secondo le indicazioni sulla confezione, che per la maggior parte era in una teglia con rivestimento scuro da 9 pollici per 9 pollici unta con burro a 325F.

Come tutti i nostri test del gusto, questo era cieco, Jerelle non sapeva quale marca stesse provando. Tra ogni morso, si puliva il palato con qualche sorso di latte d'avena.

Mentre masticava e analizzava, le ho chiesto di riferire sui seguenti fattori: consistenza (era secca? fondente? croccante?); increspatura (ovviamente come appare in cima è una considerazione enorme); e sapore (il cioccolato era autentico o artificiale, tenendo presente che uno potrebbe non essere necessariamente migliore dell'altro?). Alla fine, mentre facevo la stenografa nell'angolo della cucina, le ho chiesto di dare un punteggio complessivo , da 1 a 5 (5 è il migliore).

#1: Pillsbury Chocolate Fudge (il vincitore!)
Punteggio: 5 punti su 5

Questa vince, ha detto Jerrelle non appena ha morso il Pillsbury. Era l'ultimo della formazione, e seguiva Duncan Hines, che era il suo preferito d'infanzia (ricordo sempre Duncan Hines come quello speciale, quello stravagante ), quindi questa notizia non era da poco. Il sapore è migliore di tutti loro, ha riferito. Il cioccolato ha una bella rotondità. E il suo morbido gommoso, non denso gommoso. Per quanto riguarda la trama cruciale sulla parte superiore: mi piace che la parte superiore sia sottile e screpolata, ma che sento ancora una masticazione, ha detto, chiudendo gli occhi. Che è davvero un risultato. Devo dargli un 5. Wow.

# 2: Duncan Hines Chewy Fudge Brownies
Punteggio: 4,5 punti su 5

Si potevano vedere tutti i tipi di sinapsi che si accendevano nel suo cervello quando dava un morso. Oh, questo è carino ! Ha un sapore quasi burroso per me. (Nota per il lettore: assolutamente niente burro.) Qualcosa di speciale in questo, ha riferito, attingendo chiaramente a qualcosa di sentimentale. Gli do un 4,5. (Così vicino!)

Per quanto riguarda il resto di loro?

# 3: Ghirardelli, il marchio più costoso, ha comunque ottenuto ben 4 su 5. A mia madre piacciono i suoi brownies cakey e perdono davvero così, ha detto. Si può dire che sarebbe buono con il gelato.

#4: Il marchio Whole Foods (con un punteggio di 3,5) era un po' troppo sdolcinato. Tuttavia, Jerrelle ha apprezzato la ricchezza del sapore, che le ha ricordato una strategia che usa nella sua cucina. Aggiungo l'espresso ai miei prodotti da forno al cioccolato, ha detto, il che ne esalta il sapore. (Suggerimento da professionista! E no, questo non fa sì che il suo cioccolato sappia di caffè.)

# 5: Infine, Betty Crocker ha ottenuto il punteggio più basso, un 2,9 altamente specifico perché pensava che avessero un sapore chimico.

La cosa più interessante dell'esperimento è stata quanti aiutanti sono usciti dalla lavorazione del legno per assistere con la prova del gusto. (Mostrato sopra: Sadie, che vive nella casa in cui abbiamo tenuto il servizio fotografico; ed Eric, il fidanzato di Jerrelles.) Puoi biasimarli?

Grazie mille Jerrelle! Adoriamo il tuo libro! Per più Jerrelle, puoi seguirla su Instagram.

PS Altre due prove di assaggio: tramezzini al gelato e sugo di pasta in vasetto. E le ricette dei brownies fatti in casa: brownies al caramello salato e brownies con glassa al latticello.