Seleccionar página

Emily Meggett, 89 anni, è considerata una delle figure più importanti che portano avanti la storia del Gullah Geechee Corridor. Il termine si riferisce a una serie di coste lungo la Carolina del Nord, la Carolina del Sud, la Georgia e la Florida, dove gli africani ridotti in schiavitù provenienti da gruppi tribali dell'Africa occidentale e centrale ei loro discendenti sono riusciti a mantenere la loro lingua e tradizioni nel corso dei secoli.

Nel nuovo straordinario libro di cucina di Meggett, Gullah Geechee Home Cooking, racconta la sua ricca vita (ha 55 nipoti) sull'isola di Edisto, una comunità di 2000 persone, a 42 miglia da Charleston, dove tutti conoscevano tutti (isolata, non isolata). Condivide il modo in cui è rimasta in contatto con la storia di Gullah Geechee cucinando i piatti che hanno fornito le fondamenta della cucina del Lowcountry: gombo gombo, Hoppin John, stufato di ostriche, semola di formaggio. Coltivare cibo, allevare bestiame e sapere come preservare erano tradizioni tramandate dai nostri antenati in Africa, scrive. Ciò che rende particolarmente speciali le persone di Gullah Geechee è per quanto tempo siamo stati in grado di mantenere i nostri vecchi modi, incluso il modo in cui parliamo e il modo in cui mangiamo.

Uno di quei modi? Condividi la tua taglia. Sua nonna (mamma) teneva sempre il cibo sul fornello e diceva: non cucinare mai abbastanza solo per te perché non sai mai chi entrerà da quella porta, ricorda Meggett. In effetti, non c'è quasi una pagina nel suo libro che non includa una storia sulle molte persone che ha cucinato per i venerdì di pesce fritto con la comunità, la casseruola di granchio per le vacanze, lo stufato di Frogmore per le grandi riunioni di famiglia. Per me, condividere la cucina casalinga è ciò che rappresenta veramente il cibo di Gullah Geechee. Voglio che le generazioni future capiscano che cucinare è molto più che il sapore di qualcosa che riguarda il cuore e l'anima dietro i fornelli. Il mio presente e il mio passato sono in ogni singolo piatto di cibo che cucino.

Formaggio grana al forno
Da Gullah Geechee Cucina casalinga
Serve da 4 a 6

Dice Emily Meggett : Negli Stati Uniti, possiamo ringraziare la tribù Muskogee per aver gettato le basi per ciò che ora conosciamo come grinta. Ci sono tanti modi per servire la grana, e uno dei miei preferiti è aggiungere il formaggio, che trasforma questo porridge in un souffl da leccarsi i baffi. Non credo nello spreco di cibo, quindi userei la granella di Jim Dandy avanzata per preparare questo piatto per i miei cari. Gustalo a colazione con pancetta o salsiccia o aggiungilo come contorno al pesce fritto per una colazione-cena della Carolina del Sud.

1 tazza di grana, preferibilmente Jim Dandy o grana grossa
tazza di garofano latte evaporato o metà e metà
4 cucchiai di burro non salato, divisi
1 tazza di formaggio cheddar piccante grattugiato, più una tazza per la parte superiore della casseruola
cucchiaino di sale
2 uova grandi, sbattute

Preriscaldare il forno a 350F. Ungete una teglia da 9 x 13 pollici con 1 cucchiaio di burro. Cuocete la grana secondo le istruzioni sulla confezione. Aggiungere il latte evaporato, il burro, 1 tazza di formaggio, il sale e le uova, mescolando bene con un cucchiaio. Versare il composto nella teglia. Cospargere la parte superiore della grana con il formaggio rimanente. Cuocere per 30-45 minuti. La grana dovrebbe essere come un porridge denso e non dovrebbe essere liquido. Controllare la grana con un coltello o una forchetta per determinare quando il piatto è cotto.

PS Mousse al cioccolato vecchia scuola e cosa mangiano 12 esperti di cibo quando sono a casa da soli.