Seleccionar página

Per la nostra prossima intervista a Motherhood Around the World, abbiamo parlato con Amber Folkman, che vive nelle Filippine con suo marito, Jake, e i loro tre figli. Sono cresciuta in una piccola città della California settentrionale, dice. Ma ci piace davvero la vita della grande città a Manila. Qui parla di centri commerciali con i suoi figli, feste karaoke ed elaborati spettacoli di fine scuola

Sulla prima impressione: ci siamo trasferiti a Manila otto anni fa per il lavoro di mio marito in un'azienda tecnologica. La nostra prima mattina, tutto sembrava nuovo e vivace. Abbiamo fatto colazione in un ristorante filippino tradizionale dove la pancetta era così fresca che erano visibili alcuni peli di maiale. Abbiamo anche provato tablea tsokolate , che è una cioccolata calda filippina. Ha una consistenza più spessa e non è dolce come la versione americana. Ad oggi, è una delle mie bevande locali preferite.

Sulla cordialità: in generale, le persone che incontriamo a Manila sono cordiali e adatte ai bambini. Questo è uno dei più grandi vantaggi di vivere qui. Quando andiamo al ristorante, i camerieri vengono a prendere i miei figli. Gli estranei danno loro il cinque mentre passiamo. E gli adulti sono molto aperti a fare amicizia. Un giorno ho visto un laboratorio artigianale pubblicato su Instagram e ho deciso di provarlo. Le donne della classe hanno subito iniziato a invitarmi ad appuntamenti di gioco, barbecue in famiglia e feste di compleanno, e anche io ho iniziato a ospitarle. I bambini qui, compresi i miei ragazzi, si riferiscono agli adulti come kuya (fratello maggiore) o ate (sorella maggiore), ed è così tenero.

Sulla politica: nell'ultimo anno, da quando il presidente Rodrigo Duterte è entrato in carica, questo paese è stato coinvolto in una micidiale campagna contro la droga. Ha teso e diviso le persone qui. Molti filippini sostengono l'approccio dei presidenti, ma le persone che conosco che si oppongono a lui sono fermamente contrarie; Non ho incontrato nessuno che sia seduto sul recinto. Mio marito ed io siamo qui con un visto di lavoro, il che impone di non impegnarci nella politica locale. Non possiamo votare o partecipare a manifestazioni politiche. Tuttavia, divoriamo le notizie. Chiedo ai miei amici del posto le loro opinioni, ascolto e imparo. Di recente abbiamo ricevuto un avviso dalla nostra associazione comunitaria che ci ricordava che se la polizia nazionale filippina avesse mai chiesto di perquisire la nostra casa in cerca di droga, dovremmo immediatamente ottemperare. Non siamo stati personalmente colpiti dalla guerra alla droga di Dutertes, ma conosco amici di amici che hanno perso i loro cari.

Sul traffico: un recente sondaggio ha mostrato che Manila ha uno dei peggiori traffici al mondo. È anche una delle città più sicure da guidare nelle strade sono così affollate che le auto spesso non si muovono più velocemente di 12 miglia all'ora! Proprio stanotte, mi ci sono volute due ore per percorrere tre miglia. Poiché il traffico è notoriamente pessimo, i venditori sulle strade vendono acqua, bevande energetiche, bibite e noccioline. Conservo anche snack, giocattoli, pannolini e cambi di vestiti per le emergenze stradali. I miei figli hanno sicuramente fatto pipì in bottiglie d'acqua vuote. Pianifico molte delle nostre attività in base alle vacanze quando so che il traffico sarà leggero e non saliamo in macchina dopo le 16, se possiamo evitarlo. Il governo ha designato un sistema che vieta a tutte le auto di circolare sulle strade un giorno alla settimana, il che significa che non possiamo guidare il martedì. Camminiamo molto quando possiamo.

Sui centri commerciali: Manila è una città di centri commerciali. Le persone usano persino il mallling come verbo. (Cosa hai fatto questo fine settimana? Siamo andati a fare shopping.) Quasi tutto si trova all'interno del centro commerciale: negozi di alimentari, cinema, banche, saloni, negozi di ferramenta e farmacie. Ho fatto Zumba e yoga al centro commerciale; Ho tenuto un laboratorio di cucito in un centro commerciale; il nostro dentista è in un centro commerciale. Probabilmente potrei elencare 20 centri commerciali in un raggio di 10 miglia dalla sommità della mia testa! All'inizio ho cercato di evitarli, ma ora l'ho abbracciato. Ogni venerdì andiamo a cena da quello vicino a casa nostra. I bambini scelgono dove mangiamo, il che di solito significa la pizzeria o un ristorante giapponese dove grigliate la vostra carne su un piatto sfrigolante, ne vanno pazzi. Questa settimana, il mio figlio di mezzo, Oz, ha avuto una carie, quindi siamo andati dal dentista. Oz e i suoi fratelli hanno guardato un film mentre gli si riparava un dente. Dopo, c'è stato un evento Lego, quindi abbiamo giocato con i lego per un'ora. Come puoi vedere, siamo entrati nei centri commerciali!

Sui social media: i social media qui sono enormi. Quando siamo tornati a casa dal centro commerciale quella sera, il nostro dentista ha pubblicato una foto su Instagram dei miei figli e ho visto che aveva più di 50.000 follower! Tutte le aziende hanno account Instagram e Facebook. Persone di tutte le età sono sui social media, dai bambini di sette anni alle nonne. Anche i selfie stick sono enormi. Time Magazine ha recentemente nominato le Filippine la capitale mondiale dei selfie. I miei figli non sono ancora sui social media, ma sono rimasta sorpresa dal ruolo importante che ha avuto nella mia vita di mamma. I miei account sui social media mi hanno permesso di immergermi nella cultura locale, dalla comprensione dell'umorismo filippino al fare amicizia nella vita reale. Il mio più vecchio in realtà mi aiuta a tradurre le mie didascalie di Instagram in tagalog, la lingua principale parlata qui.

Su yaya: le tate, o yaya , sono molto comuni a Manila, e non solo per le famiglie più abbienti. Alcuni yaya hanno persino i loro yaya, di solito un parente o un amico di lunga data a cui pagano una parte del proprio stipendio. Siamo abbastanza fortunati da avere Chanda, che aiuta a cucinare, pulire e guardare i bambini. Il suo stipendio, che equivale a circa $ 350 al mese, compresa l'assicurazione sanitaria e i pasti al lavoro, è superiore alla media. Alcune famiglie hanno aiutanti conviventi, ma Chanda vive a casa sua. Ad essere onesto, mi ci è voluto circa un anno per abituarmi a condividere i doveri domestici e genitoriali con Chanda. Pensavo che l'unica volta in cui dovevo stare lontano dai miei figli fosse quando ero al lavoro. Ma è meraviglioso poter lasciare che i miei figli a Chandas si prendano cura di appuntamenti regolari con mio marito, del tempo individuale con ogni figlio, e di scrivere, fare esercizio e fare volontariato. Ci insegna il tagalog e tutto ciò che riguarda la cultura filippina. La amiamo così tanto; i miei figli la conoscono meglio di quanto non conoscano i loro nonni. Alla fine dovremo salutarci, ma spengo questa parte del mio cervello perché non riesco a immaginare la nostra famiglia senza di lei.

Sul cibo: nelle Filippine, le persone si prendono cura di utilizzare tutti i tagli di carne: viso, testa, pancia, cosce, ossa e pelle. All'inizio era intimidatorio, ma ora mangiamo quasi tutto. Ho imparato a non imporre le mie norme culturali ai miei figli, soprattutto quando si tratta di cibo. I miei due giovani adorano l'intestino di pollo. Chanda si porta il pranzo e ora a Oz piace mangiare pesce e riso a pranzo ogni giorno, come fa lei. Lei lo frigge fino a renderlo croccante, poi lui toglie il pesce dalla lisca, lo mette nel riso con le mani e lo mangia come fa lei senza coltello e forchetta. Tutti i miei figli ora mangiano con le mani.

Sul riso: mio figlio maggiore Aaker non ama il riso come i suoi fratelli minori. A scuola, dove è uno dei pochi stranieri e l'unico americano, è l'unico che porta un panino a pranzo. Alla nostra conferenza con i genitori, gli insegnanti mi hanno detto che erano preoccupati per Aaker. Mi sono innervosito, poi hanno detto: "Era preoccupato che Aaker non mangiasse il riso". Era una loro preoccupazione legittima, ma sono stato sollevato quando hanno detto che era così. Il riso è vita è una frase comune qui, e lo è davvero.

Sulle rappresentazioni scolastiche: Alla fine dell'anno scolastico, tutti i bambini mettono in scena uno spettacolo di canti e balli per i loro insegnanti e genitori. È un grosso affare; la nostra scuola affitta un teatro per giorni. Quando Aaker aveva cinque anni, fecero un'intensa danza a luci nere su One Direction, dove scrivevano le parole con le mani. Quest'anno il tema era i Troll e tutti hanno scritto canzoni sull'essere felici. Mio figlio non è un artista naturale, ma questo gli ha insegnato a sentirsi più a suo agio sul palco. Potrebbe essere stato timido lassù, ma lo ha fatto e ha detto che si è divertito così tanto. Mi sono venute le lacrime a guardarlo.

Sull'igiene personale: la nostra famiglia ha imparato dall'enfasi locale sulla buona igiene personale. Molte persone si lavano i denti nei bagni pubblici dopo pranzo, i miei figli hanno spazzolini da denti a scuola e si lavano insieme ai loro compagni di classe. I bambini spesso drappeggiano un asciugamano sul retro del colletto durante il gioco o quando sono fuori, in modo da poter asciugare il sudore. I miei figli li hanno richiesti, quindi ora porto sempre con noi un asciugamano per il sudore. La maggior parte dei bagni filippini ha un tabo , che è un secchio pieno d'acqua che puoi usare al posto della carta igienica. All'inizio pensavo che non fosse per me, ma quando ci ha salvato dopo che il mio bambino ha avuto un incidente in una piscina pubblica, la nostra famiglia l'ha abbracciato!

Sulle feste: le feste di compleanno a cui siamo stati qui sono state grandi, anche quando le famiglie non hanno budget enormi. Sono adatti alle famiglie e tutti vengono invitati. Le feste di primo compleanno sono le più grandi che possono avere un ospite, un tema, un DJ, uno stilista di eventi e un mago. Siamo appena stati invitati a una fattoria a tema con sei mesi di anticipo. Un gioco popolare è Bring Me, in cui l'ospite dirà Portami un [riempi lo spazio vuoto], come un cellulare o un pettine, e i primi tre bambini che li allevano vincono dei premi. Un altro coinvolge tutti i bambini che si mettono una cucchiaiata di vaselina sul naso, ci attaccano un batuffolo di cotone e scuotono finché non si stacca. Oz lo adora.

Sul karaoke: anche qui il karaoke è enorme! Quasi tutti i grandi magazzini vendono macchine per il karaoke e non puoi camminare in un centro commerciale senza sentire un commesso che sbotta una ballata d'amore degli anni '90. Lo zombi dei mirtilli rossi è estremamente popolare. Quando ci trasferiremo e ricorderò le Filippine, penserò a quella canzone. Manila ha molti bar karaoke con camere in affitto per circa $ 20 a notte, che include un giro di bevande. Di recente abbiamo noleggiato un karaoke Jeepney per un grande gruppo di amici. Il Jeepney ci ha portato in tutta Manila mentre noi cantavamo Shakira e Britney fino a tarda notte. È stata una di quelle esperienze surreali solo nelle Filippine.

Sulle donne nella forza lavoro: le donne sono importanti nella forza lavoro qui è uno degli aspetti che amo di più della cultura filippina. Il paese ha avuto una presidente donna e molte donne ricoprono posizioni elevate all'interno delle aziende o sono professionisti della salute. Il nostro dentista, oculista, pediatra, pneumologo e ginecologo sono tutte donne. Molte donne sono le capofamiglia delle loro famiglie allargate, e inoltre non è raro che le donne si trasferiscano all'estero per lavorare in quanto possono fornire un reddito più elevato che assicurerà una buona istruzione ai loro figli a casa.

Sull'insediamento: la prima volta che i miei figli hanno visto una fontana d'acqua negli Stati Uniti, non avevano idea di come funzionasse. Gli asciugamani da bagno li spaventano e il formaggio a pasta filata fa esplodere le loro menti! Anche se a volte mi mancano gli Stati Uniti, spero che la nostra famiglia viva qui per altri otto anni, o fino a quando i nostri figli non avranno bisogno di tornare per qualche motivo. Voglio mostrare ai miei figli che il mondo è molto più grande di una cultura e vivere all'estero è un modo fantastico per farlo.

Grazie mille, Ambra!

PS La nostra serie completa Motherhood Around the World, tra cui Islanda, Turchia e Giappone.