Seleccionar página

Hai mai viaggiato da solo? Qui, 12 donne fantastiche condividono le loro foto (tra cui un'escursione selvaggia in Norvegia e un viaggio su strada per cani)

Il mio primo viaggio da solista è stato in Islanda e l'ho adorato! Super amichevole e uno dei posti più stimolanti per essere una donna (yay per le femministe!). Consiglio vivamente anche Edimburgo, in Scozia, che scherzando sulla gente del posto è come un villaggio grazie alla sua gentilezza e alle sue dimensioni ridotte. Sono grato per il coraggio che ho avuto per viaggiare da solo; mi ha plasmato nella donna che sono oggi. Il mio consiglio: compra dei souvenir per te stesso; ti divertirai ad avere un pezzo tangibile del tuo viaggio da portare a casa. Chiara

Da figlia di immigrati greci nel Queens, sono cresciuta in una comunità conservatrice. C'era un'immensa pressione sociale per raggiungere traguardi in una determinata linea temporale. Fare qualcosa da solista come donna è completamente sconosciuto, specialmente viaggiare! Ho passato i miei primi 20 anni sentendomi molto ansioso e indietro nella vita. Mentre facevo il pendolare su una metropolitana affollata per il mio lavoro aziendale nel centro della città, fantasticavo di essere lontano, libero di curare il mio percorso. Alla fine, all'età di 25 anni, ho prenotato un volo di sola andata per Melbourne. Ora ho vissuto e lavorato in quattro continenti. Mentre nuotavo negli oceani, scalavo montagne e inseguivo tramonti, ho rimosso tutti gli strati fino a trovare il mio io più autentico. Ho imparato a bloccare il rumore esterno di amici e parenti. Mi aggrappo ai valori e alle tradizioni della cultura greca che significano così tanto per me e lascio andare le credenze limitanti che non mi servono. Il mondo può sembrare un posto spaventoso e l'ignoto intimidisce, ma più ho visto e fatto, più mi sento al sicuro. Quando trascorro del tempo da solo, sento la mia anima molto chiaramente e ho una profonda fiducia nel sapere chi sono e chi voglio essere. Gina

Dopo aver avuto un secondo figlio, sapevo di aver bisogno di un fine settimana da solo. Un'occasione per alzarmi quando volevo, fare pipì in pace e rilassarmi o lavorare a mio piacimento. Ho trovato l'Airbnb più dolce (con un caminetto!) a un'ora da dove viviamo e ho prenotato due notti. Dal momento che non avevo fatto ricerche prima del viaggio, mi è piaciuto scoprire un piccolo negozio Amish nelle vicinanze e acquistare uova fresche di fattoria, pancetta e una torta di fragole e rabarbaro che sapeva di primavera. Il mio consiglio n. 1 è di farlo e basta! Ci saranno sempre ragioni per cui non puoi andare, ma butta quei pensieri fastidiosi fuori dalla finestra. Ti prometto che non te ne pentirai. Miranda

Vengo da San Juan, Porto Rico, e ho deciso di festeggiare il mio compleanno in Italia. È stato fantastico. Il mio consiglio è di informarti sul luogo, sulle loro tradizioni e su cose che potrebbero essere offensive. Storia secondaria carina: ho incontrato il mio ragazzo in questo viaggio; in realtà viviamo a 10 minuti l'uno dall'altro a Porto Rico, ma ci siamo incontrati dall'altra parte del mondo! Yolihet

Lo scorso autunno soffrivo di esaurimento e piangevo sempre al lavoro, quindi ho trascorso 10 giorni guidando con il mio cane dalla Georgia al Maine. È stato il tempo più lungo che ho trascorso in un veicolo, ma è stato un vero spasso. Passare davanti a New York è stato come attraversare una barriera invisibile, una sensazione molto Samwise Gamgee più lontana da casa. Questo viaggio mi ha mostrato che c'è molto di più là fuori per me della mia piccola città. Katie

Sono un pittore, quindi prendo schizzi. È bello avere una missione auto-assegnata per un viaggio: disegnare luoghi specifici e mangiare a modo mio tra i dolci locali. Questa foto è da un viaggio su strada della costa della California. Katie

Faccio un viaggio in moto da solo una volta all'anno. Più di recente, ho percorso 5.000 miglia in due settimane da Atlanta attraverso il sud del Texas, attraverso il deserto fino allo Utah e al Colorado, per poi tornare a casa attraverso il nord del Texas. Faccio un mix di campeggio e hotel e mi adatto a quanti più parchi nazionali possibile! Ecco i miei consigli: a) Va bene essere ansiosi di viaggiare da soli, puoi ancora farlo. Inizia con un piccolo viaggio vicino a casa e fatti strada fino alla grande avventura in solitaria. b) Scopri dove mangiano e si siedono la gente del posto al bar. Ho incontrato la coppia più simpatica in un posto per il pranzo a Marfa, che ha disegnato una mappa di tutti i posti che dovrei visitare mentre ero in città. c) Fai un piano approssimativo per il tuo viaggio, ma sii sempre aperto a deviare quando qualcosa di eccitante incrocia il tuo cammino. Rachele

All'inizio della mia formazione medica (circa sette anni fa, completata questo giugno!), ho iniziato a fare viaggi da solo. Lavorando 80 ore a settimana come residente e collega, mi sentivo come se tutta la mia vita fosse un compromesso, ritardando il divertimento per il profitto di una carriera e di una specializzazione. Ma per una o due settimane all'anno, pranzavo da solo, andavo su lunghe corse lente e indugiavo nei musei. Non dovevo rispondere a nessuno se volevo saltare le visite turistiche per finire un romanzo o cenare due volte nello stesso ristorante. È stata davvero una gioia. Saba

Ho prenotato un viaggio con Pack Up & Go, un servizio che pianifica e prenota il tuo viaggio. Il problema è che la destinazione è una sorpresa! Ho finito per trascorrere il fine settimana a Portland, nell'Oregon, facendo escursioni, visitando birrifici, girovagando per le librerie e persino inciampando nell'illuminazione di un albero in Pioneer Courthouse Square, dove mi sono unito alla folla cantando Mariah Careys All I Want For Christmas Is You! Maria

Vivo a Parigi e ho deciso di trascorrere un lungo weekend nella regione di Danzica in Polonia. Ho visto la neve sulla spiaggia, mi sono riempito la faccia di pierogi e ho chiesto a sconosciuti gentili di fotografarmi. Il mio consiglio: dai la priorità al tuo divertimento, anche se non è degno di Instagram. Motu

Dopo una dura rottura, avevo bisogno di una distrazione. Ho deciso di volare in Norvegia, fare un'escursione a Trolltunga e accamparmi durante la notte sulla cima della montagna. Non importa se non ho avuto alcuna esperienza di campeggio seria. Ero più interessato a cercare su Google se hanno orsi in Norvegia. Ma poche settimane dopo, sono arrivato in cima alla montagna! Ho chiesto a un altro escursionista di scattare la mia foto sulla famosa lingua dei troll (sopra) perché non c'era modo che stessi facendo un'escursione su quella cosa e non avessi una foto. Poi ho montato la mia tenda e mi sono nascosto per la notte. Ero terrorizzato dal fatto che ogni foglia frusciante fosse qualcuno che veniva per uccidermi (ho chiaramente ascoltato troppi podcast sul vero crimine). Ma ero anche così dannatamente orgoglioso di me stesso! Laura

Per il mio 40° compleanno, mi sono fatto il regalo di un viaggio da solo in Perù per vedere Machu Picchu. Ho lasciato mio marito e i miei figli a casa. Ho avuto l'avventura di una vita; Ho camminato lungo il Cammino Inca e ho accarezzato i lama selvatici. Ricordo di essere andato all'aeroporto all'inizio del viaggio e di essermi chiesto cosa diavolo stessi facendo. Com'è stato possibile lasciare i miei figli così a lungo? Non ero mai stato lontano da loro. Ma dovevo andarmene PERCHÉ non ero mai stato lontano da loro. Può essere così facile dimenticare chi sei quando sei madre di bambini piccoli. Il miglior consiglio che posso dare a chi viaggia da solo è di mangiare tutte le cose, non aver paura di chiedere agli altri di farti una foto e camminare, camminare e camminare finché non torni in te stesso. Kristin.

Pensieri? Hai mai viaggiato da solo? Vorresti? Ci piacerebbe sentire

PS Un viaggio di compleanno da solista di 10 giorni a Parigi e 12 lettori condividono i loro angoli intimi.