Seleccionar página

Grazie per essere così entusiasta della nostra serie estiva Motherhood Around the World. È stato un onore condividere le storie personali di queste donne e mi è piaciuto leggere tutti i tuoi commenti. Bene, prenditi una pausa dalla serie per l'autunno e spero di fare un altro gruppo la prossima primavera.

La nostra settima (e ultima!) intervista presenta Danielle Dumm, che vive a Nuova Delhi con il marito, il figlio di due anni e un bambino in arrivo. Ecco 12 cose che hanno sorpreso Danielle di essere una mamma in India

Sfondo di Danielle:

La fotografa e scrittrice Danielle ha incontrato suo marito quando entrambi lavoravano per un'organizzazione no-profit a Washington, DC. Avevo solo 23 anni e ci frequentavamo da un anno. Una notte ha detto, sono appena entrato nel servizio estero e devo lasciare il paese. Vogliono sposarsi?

Danielle non era sicura di essere pronta, ma la coppia ha parlato tutta la notte. Avanti veloce di alcuni mesi: sono stati fatti l'autostop e si sono trasferiti in Cina. Hai presente l'idea che non conosci davvero qualcuno finché non fai un viaggio insieme? Era come una versione estrema di quello, dice. Fortunatamente, è stato fantastico.

Hanno vissuto in Cina per due anni, dove hanno avuto un figlio, Will. Poi si sono trasferiti a Nuova Delhi, nell'agosto 2012, per un altro periodo di due anni. Stavamo per fare un'offerta per la nostra prossima posizione, spiega Danielle. Come parte del servizio estero, la permanenza più lunga in un pozzo ovunque è da tre a quattro anni. Danielle lavora part-time come fotografa e scrittrice e scrive blog sulle sue esperienze qui.

Sui parchi giochi: l'India ha parchi giochi, ma non c'è niente come guardare mio figlio che gironzola vertiginosamente tra le rovine di una moschea del XIV secolo. E non dimenticherò mai il giorno in cui ho visto un gruppo di ragazzini giocare a nascondino nella tomba di Safdarjungs del XV secolo vicino a casa nostra.

Su tagli e lividi: la cosa più difficile della vita qui sono le preoccupazioni per la sicurezza. Quando mio figlio di due anni vuole camminare per strada, tutto ciò che vedo sono i cani randagi e il filo spinato per terra. Non può bere l'acqua del suo bagno. Voglio dire, quale bambino a volte non beve un po' di acqua sporca? Non vedo l'ora che arrivi il momento in cui posso sederlo in giardino e non preoccuparmi se si mette un po' di sporcizia in bocca. Perché qui non è mai solo sporcizia. E i bambini locali nuotano regolarmente nel fiume Yamuna, che è così inquinato da essere ricoperto da uno strato di spessa schiuma chimica bianca.

In America, nonostante tutto il nostro librarsi, la maggior parte di noi accetta che cadere e ottenere graffi e lividi sia una parte naturale della prima infanzia. Qui, le persone vanno seriamente fuori di testa se Will sfoggia alcune piccole croste sulle ginocchia. La gente mi ha persino chiesto se fosse stato investito da un'auto, perché altrimenti come sarebbe permesso a un bambino di essere così raschiato? Potrebbe sembrare una reazione eccessiva, ma lo capisco. Le ferite sporche possono facilmente infettarsi qui e alcuni ospedali possono essere così antigienici che è meglio evitarli o rischiare di ammalarsi ancora più di quanto non fossi già.

Tuttavia, non c'è niente di più gratificante che portare mio figlio a vivere l'India in tutta la sua gloria. Non scambierei tutte le sudate e pazze avventure che abbiamo avuto qui insieme per niente.

Sui bambini e l'allattamento al seno: è contro la legge scoprire il sesso del tuo bambino qui. C'è una preferenza per i maschietti, quindi non vogliono che le persone mettano fine alle loro gravidanze perché scoprono che è una femmina. L'allattamento al seno è incoraggiato qui, ma in alcuni settori della società, la formula è uno status symbol. L'uso della formula implica che sei abbastanza ricco da assumere una ayah (tata).

Su uomini e donne: un mio amico ha recentemente seguito un corso di parto qui. La classe di nascita è una cosa molto progressista per l'India, specialmente quella in cui gli uomini dovrebbero frequentare. Ha dato credito ai mariti per averci provato! Ma ha detto che non potevano dire cervice senza sentirsi davvero in imbarazzo. Non potevano evidenziare parti dell'anatomia femminile. Il sesso è ancora un tabù in molti modi, qui non c'è lezione di salute nelle scuole. Fino a poco tempo, gli uomini non erano ammessi in sala parto, e questo è ancora il caso ovunque tranne che negli ospedali più d'élite. Il dottore del mio amico le ha detto: Non hai bisogno di una doula perché hai un marito americano. Gli altri uomini erano molto più a disagio.

Sui vestiti per bambini: New Delhi ha i marchi di abbigliamento per bambini più carini di cui non hai mai sentito parlare. I mercati di fascia alta sono pieni di tuniche in stile indiano e pantaloni di cotone con stampe moderne. I marchi Almirah, Lolas World e Good Earth offrono vestiti per bambini organici ricamati a mano a prezzi accessibili.

Sui letti familiari: in un paese in cui lo spazio è così prezioso, pochi genitori si sognerebbero di assegnare una stanza separata per ogni bambino. Il co-sleeping è la norma qui, indipendentemente dalla classe. I bambini di solito dormono con i loro genitori o con la loro ayah fino all'età di almeno sei o sette anni. Un mio amico americano ha messo suo figlio nella sua stessa stanza e la sua baby sitter indiana era inorridita. Anche i bambini delle famiglie indiane della classe media che conosco vanno a dormire ogni volta che i loro genitori spesso arrivano fino alle 23:00. Anche nostro figlio dorme nel nostro letto. Ha una scatola da scarpe di una stanza della nostra casa dove teniamo i suoi vestiti e la culla, e inizia sempre la notte lì dentro, addormentandosi intorno alle 20:00. In questo modo io e Chris abbiamo qualche ora per noi stessi. Poi, verso le 23, Will in qualche modo sente che stiamo per addormentarci e chiede di venire nel nostro letto. È come un meccanismo a orologeria, e cade di nuovo in un sonno profondo nel momento in cui la sua testa colpisce il cuscino.

Sull'assunzione di una governante: ho sempre giurato che non avrei mai assunto una governante, ma è sbalorditivo quanto una casa in un paese in via di sviluppo possa diventare sporca in poche ore. Anche quando laviamo la casa ogni singolo giorno della settimana, andiamo ancora a letto con i piedi neri ogni notte per lo sporco che si accumula sui nostri pavimenti nel giro di poche ore. C'è solo così tanto sporco nell'aria. La nostra governante, Kanti, viene dal lunedì al venerdì, per poche ore ogni giorno. Inoltre, devo ammettere che mi piace avere un'altra persona in casa. Penso che sia tipico negli Stati Uniti essere un po' isolati in casa con i propri figli. È molto più comune qui avere ayah, parenti e vicini in giro per tutto il tempo, una differenza che apprezzo molto.

Sulle tate a tempo pieno: le famiglie indiane che possono permetterselo (tipicamente famiglie della classe media e alta) assumono tate a tempo pieno, chiamate ayah, indipendentemente dal fatto che entrambi i genitori lavorino o meno. Non ho un ayah, soprattutto perché mi piace portare mio figlio in giro per la città con me. Ma all'inizio abbiamo avuto sguardi molto strani quando siamo andati al mercato insieme. È raro vedere in pubblico solo i bambini più poveri, tranne che in luoghi designati per bambini come i parchi giochi.

Anche se non puoi permetterti un ayah, c'è una tradizione molto forte in cui i membri della famiglia e i vicini guardano i tuoi figli durante il giorno in modo da poter uscire da solo. Penso che ciò sia in parte dovuto al fatto che il paese non è molto adatto ai bambini. Ci sono molti pericoli e fa incredibilmente caldo. Quando i suoi 110 gradi fuori, è difficile portare i bambini ovunque. Molte donne indiane ed espatriate non si sognerebbero mai di portare i propri figli con sé per fare commissioni o andare a cena.

Sulla vita con la tua tata e la sua famiglia: spesso, le case indiane hanno alloggi separati, dove l'ayah vive con la sua stessa famiglia. In questo modo può essere flessibile con i suoi orari, ma non deve essere lontana da suo marito e dai suoi figli. Il ruolo dell'ayah è una tale norma culturale qui che l'iscrizione annuale al museo locale per bambini include tre abbonamenti per adulti, due per i genitori e uno per l'ayah. Nelle famiglie indiane, è una relazione a lungo termine, la tua ayah diventa parte della tua famiglia.

Sul mangiare stagionalmente: i prodotti sono molto stagionali. Ottieni fragole per alcune settimane e poi non di nuovo per mesi e mesi. Ogni tre giorni preparo i ghiaccioli di Will con qualsiasi frutto ci sia in mango, papaia, litchi. In questo momento i suoi scarsi raccolti al banco delle verdure. Ho comprato delle patate l'altro giorno e quando sono tornato a casa erano a metà cotte dal sole.

Il mio cibo indiano preferito è il chole bhature, un sugo di ceci servito con un pezzo di pasta fritto. È meglio goduto quando passeggiavamo con la famiglia alle 6 del mattino, le cose sono ancora tranquille, il traffico non è ancora folle e il caldo è sopportabile e troviamo un ragazzo con uno stand pulito e aperto. Così dannatamente buono.

Grazie, Daniele!

PS Maternità in Norvegia, Giappone, Africa Centrale, Irlanda del Nord, Messico e Abu Dhabi. Inoltre, perché i bambini francesi mangiano di tutto e i bambini dormono fuori in Danimarca.